Scoprire la Sardegna.NET

By SARDINIA PORTAL WWW.SARDINIAPORTAL.COM
Carattere

Sagama

Sagama è un comune della provincia di Oristano, compreso nella storica regione della Planargia, nella parte occidentale della Sardegna. Confina con i territori di Suni, Tinnura, Flussio, Scano Montiferro e Sindia. Situato in una zona collinare, Sagama presenta un territorio fertile, ricco di vegetazione e sorgenti d´acqua fresca.

Come arrivare a Sagama:

In auto:
- da Cagliari si percorre la SS 131 in direzione Oristano, proseguendo poi per Riola Sardo, San Vero Milis, Cuglieri e Scano di Montiferro fino ad arrivare a Sagama.
- da Sassari si percorre la SS 131 e la SS 292 passando per Pozzomaggiore e Suni fino ad arrivare a Sagama.
- da Oristano si percorre la SS 292 passando per Riola Sardo, San Vero Milis, Cuglieri e Scano di Montiferro fino ad arrivare a Sagama.
- da Nuoro si percorre la SS 129 passando per Silanus, Macomer e Suni fino ad arrivare a Sagama.

La Storia:

Sagama durante il periodo medievale apparteneva alla curatoria di Planargia, nel Regno giudicale di Torres. Fino al 1272, quando divenne uno stato signorile, era un possedimento dei Malaspina.
Nel 1308 il paese venne infatti venduto dai Malaspina ai sovrani di Arborea Mariano III e Andreotto Bas-Serra ed entrò a far parte del loro regno. Nel 1409 a causa della guerra fra il Regno di Arborea e il Regno di Sardegna, diventò un paese del Regno di Sardegna. Nel 1430 il paese venne concesso in feudo a Guglielmo Raimondo Moncada e dopo la sua confisca, nel 1469 passò a Giovanni Villamarì. Nel 1629 Sagama venne acquistato da Antonio Brondo, e nel 1698 da Giuseppe Olives. Nel 1756 il feudo venne acquisito da Antonio Ignazio Palliaccio al quale rimase fino al riscatto del 1839.
Sagama appartiene alla Diocesi di Bosa.

 

Multimedia

Vedi la Galleria Fotografica

 
 
 
Share on Google+
condividi su twitter