Scoprire la Sardegna.NET

By SARDINIA PORTAL WWW.SARDINIAPORTAL.COM
Carattere

Quartucciu

Quartucciu, paese della provincia di Cagliari, è situato all'estremità della Sardegna sud-orientale, nella parte meridionale del Campidano. Il suo vasto territorio si estende dalle fertili pianure del Campidano fino alla catena montuosa dei Sette Fratelli. Confina con i territori di Selargius, Quartu Sant'Elena, Settimo San Pietro e Maracalagonis. Quartucciu conserva ancora un bel centro storico in cui è possibile vedere qualche antica e tipica casa campidanese, anche se la sua fisionomia, rispetto ai tempi passati, è radicalmente mutata grazie alla costruzione di abitazioni più moderne e di nuovi quartieri.

Come arrivare a Quartucciu:

In auto:
- da Cagliari si percorre viale Marconi fino ad arrivare, dopo pochi chilometri, a Quartucciu.

La Storia:

Durante il Medioevo veniva chiamato Quarto Suso o Quarto Toto, da cui deriva l'attuale nome Quartucciu, che indica la sua distanza di quattro miglia romane che lo separava da Cagliari. Di origine probabilmente romana, il paese di Quartucciu fece parte della curatoria di Campidano o Cìvita, nel Regno giudicale di Calari. Nel 1258, terminato questo regno, Quartucciu andò a far parte del Regno catalano-aragonese di Sardegna. Nel 1436 il paese venne acquistato dal visconte di Sanluri Giovanni de Sena. Nel 1438 venne venduto dai Sena a Federico de Aragall che a sua volta lo cedette alla città di Cagliari. Poiché questa non riusciva a conservare il feudo, nel 1468 Quartucciu tornò sotto l'amministrazione della Corona fino agli inizi del XVIII secolo. Durante quel periodo attraversò una fase piuttosto difficile: subì diversi attacchi barbarici, il più terribile nel 1582, epidemie di peste come quella del 1652 e numerose carestie. Nel 1711 il feudo, con il titolo di Baronia di Quarto, venne concessa ai Pes fino al suo riscatto avvenuto il 20 ottobre 1839. Nel 1928 Quartucciu divenne frazione della città di Cagliari e nel 1983 comune autonomo. Quartucciu appartiene all'Archidiocesi di Cagliari.

 

Multimedia

Vedi la Galleria Fotografica

 
 
 
Share on Google+
condividi su twitter